L’importanza di una corretta illuminazione a risparmio energetico

L’illuminazione, all’interno delle proprie case, gioca un ruolo fondamentale per migliorare la qualità della vita e del tempo passato in famiglia.
L’illuminotecnica studia attentamente quale dovrebbe essere la distribuzione ottimale delle luci all’interno della propria abitazione, in modo da ottenere una luce perfetta conseguentemente alle varie esigenze abitative, e per ottenere un cospicuo risparmio energetico: è fondamentale dunque scegliere un impianto d’illuminazione in grado di generare la qualità ottimale della luce, così da migliorare la nostra salute, far bene all’ambiente ed al nostro portafogli.
L’illuminazione LED è sicuramente la migliore, poiché è l’unica in grado di permettere un sistema funzionale, sostenibile ed efficiente; scopriamo perché conviene rispetto a quelle tradizionali.

Differenze tra l’illuminazione LED e quella tradizionale

L’illuminazione LED presenta moltissimi vantaggi, soprattutto oggi, poiché oggigiorno i LED costano di meno rispetto a qualche anno fa e sono molto più efficienti.
Le lampade tradizionali sono ormai “fuori uso”, infatti la produzione delle lampadine ad incandescenza in Europa è stata sospesa dal 2012 in poi, e quelle fluorescenti, chiamate anche volgarmente “lampadine a risparmio energetico”, sono ormai pronte a lasciare il campo alle nuove ed innovative lampade LED che, come detto, sono finalmente alla portata di tutti a livello economico.
Il sistema d’illuminazione LED, oltre a consumare decisamente meno rispetto a quello tradizionale, inquina di meno ed è decisamente più accattivante dal punto di vista estetico.
In particolare le lampadine LED hanno una più alta efficienza luminosa, infatti, oggi, riescono a rendere 110/120 lumen per watt (le altre lampade si aggirano dai 10 ai 30 lumen per watt); l’illuminazione LED, inoltre, ha una durata di vita maggiore, fino a 60000 ore l’anno, contro le 1500-2000 di una lampadina tradizionale e le 12000 ore di una lampadina fluorescente: in questo modo dovremmo cambiare le lampadine con molta meno frequenza, risparmiando economicamente e facendo bene all’ambiente.
L’illuminazione LED permette di possedere un impianto ad accensione e resa massima istantanea, cosa che le lampadine fluorescenti non riescono ad ottenere.
Intatti le lampade a fluorescenza hanno bisogno di alcuni secondi prima di accendersi.
Le lampadine LED possiedono un ulteriore vantaggio, quest’ultime, infatti, sono costruite in modo molto semplice, attraverso tre elementi, il chip LED, il meccanismo meccanico e quello termico; la resistenza è un ulteriore vantaggio dell’illuminazione LED, poiché è difficilissimo rompere o danneggiare una lampada LED: ciò accade perché tutte le componenti che formano la lampada LED non creano possibili movimenti tra loro, e quindi non corrono il rischio di subire danni, cosa che accade diversamente nelle altre lampade tradizionali che, se soggette a danni, possono causare perdite di materiali inquinanti.
La sicurezza è un’altra componente importantissima che differisce i sistemi LED da quelli tradizionali, infatti, differentemente dalla maggioranza delle lampadine tradizionali, l’illuminazione LED funziona sfruttando una bassa tensione.
La lampada LED raggiunge così temperature bassissime, tra i 45° e i 55°, differentemente dalle lampade alogene o fluorescenti, ma anche da quelle a scarica, che si surriscaldano incredibilmente, causando una emissione di raggi UVA e infrarossi pericolosa per le persone e per l’ambiente circostante che, riscaldandosi, si deteriora: utilizzando le lampade tradizionali si dovrà necessariamente usare un impianto di climatizzazione per raffreddare gli ambienti riscaldati dalle lampade.
Infine, la luce dell’illuminazione LED ha una qualità decisamente migliore rispetto a quella prodotta dall’illuminazione tradizionale.
Passare al LED è un evoluzione sotto tutti i punti di vista, da quello tecnologico a quello economico, da quello della sostenibilità a quello dell’inquinamento, da quello della qualità a quello della sicurezza: la convenienza è massima sotto tutti gli aspetti.